fbpx

Analisi dei Competitor e Strategia Competitiva

L’analisi dei competitor è utile per capire dove ci troviamo rispetto ai nostri concorrenti ed elaborare quindi una strategia che ci permetta di rimediare ai nostri punti di debolezza e spingere sui nostri punti di forza.
Lo scopo principale è quello di mettere in mostra le differenze che intercorrono tra la tua attività e quelle dei competitor.

L’analisi della concorrenza si rivela essere un utile eserczio per individuare i tuoi punti di forza e di debolezza e quindi capire le minacce e le opportunità che ti presenta il mercato.

Possiamo svolgere un’analisi dei competitor attraverso tre semplici passi:

Identificazione dei competitor

Per una buona analisi dei competitor la prima cosa da fare è identificare quali sono le aziende specializzate nella produzione o nella vendita dei tuoi stessi beni o servizi.

Si tratta di un’operazione banale a prima vista ma che deve essere fatta con metodo non tralasciando nulla al caso. Oltre a verificare il prezzo ed i prodotti servizi, bisogna considerare se il mercato è lo stesso in termini di clienti target.
Inoltre non bisogna considerare solo i clienti diretti ma anche quelli indiretti che offrono un prodotto o servizio non esattamente simile al tuo, ma sostitutivo e che si rivolgono ai tuoi stessi potenziali clienti in target.

Nell’analisi dei competitor, considera anche quelle aziende che hanno gli stessi clienti come obiettivo che potrebbero acquisire le tue fette di mercato o addirittura strappare qualche tuo cliente nella guerra della concorrenza.

 

Valutazione globale competitor su prodotti/servizi e marketing

Si tratta di valutare i prodotti e servizi della concorrenza e le strategie di marketing.
Nel primo caso basta acquistare i prodotti, per verificare prezzo, qualità del prodotto / servizio, modalità di erogazione, canali di vendita utilizzati, servizio di assistenza, ecc
in questo modo potrai fare tutte le considerazioni utili per capire la differenza tra il tuo prodoto/servizio e quello dei competitor.

Nel secondo caso è necessario capire quali tecniche di marketing utilizza per comunicare con i clienti potenziali che avete in comune.
Ad esempio dovresti capire se utilizza dei testimonial, degli ambassador, influencer, se attua strategie di outbound o inbound marketing. se ha ottenuto dei premi e riconoscimenti, se svolge eventi dal vivo o live webinar, qual’è la sua presenza sui social network, ecc.
Dalla valutazione sul tipo di marketing adottato dai tuoi competitor potrai capire come migliorare la tua comunicazione e differenziarla.

Scegliere una strategia competitiva

Se hai svolto un’analisi dei competitor efficace, a questo punto dovresti avere ben chiaro quali sono le differenze e le similitudini tra la tua attività e quelle dei competitor e ti saranno chiare quali sono le minacce e quali sono le opportunità.

La termine dell’analisi dovrai stabilire una strategia competitiva adeguata che ti permetta di difendere i tuoi clienti ed acquisirne di nuovi.
La migliore strategia è quella di comunicare al tuo target il motivo per cui dovrebbero scegliere te al posto della concorrenza e quali sono i tuoi elementi distintivi.

Le principali strategie competitive da considerare sono le seguenti:

Leadership di costo: l’obiettivo è quello di riuscire ad ottenere dei costi sull materia prima, significativamente inferiori rispetto ai competitor sfruttando le economie di scala, ottimizzando la capacità produttiva attraverso tecnologie innovative e il talento del tuo team;

Differenziazione: offrire un prodotto o un servizio che si distingua nettamente da quello delle altre imprese grazie a brevetti, tecnologie proprietarie;

Valore dell’offerta: l’obiettivo è quello di offrire un valore percepito del prodotto o del servizio più elevato rispetto quello dei competitor anche grazie al marchio e brand positioning.

Autore: strategix